Loading

Corso Moncalieri, 355 10133 Torino TO

389-1636150

marcocarservicetorino@gmail.com

Lun-Ven:8:30-13:00/14:00-18:00 Sab:8:30-13:00

Lun-Ven:8:30-13:00/14:00-18:00 Sab:8:30-13:00
Chiamaci: 389-1636150
Corso Moncalieri, 355 10133 Torino TO

REVISIONE AUTO TORINO

Effettuare la revisione auto a Torino è un controllo obbligatorio previsto dal Codice della Strada. Controllo volto a verificare l’efficienza dei componenti di fondamentale importanza della vostra auto.

REVISIONE AUTO TORINO

La revisione auto è un controllo obbligatorio previsto dal Codice della Strada, volto a verificare le condizioni di sicurezza, il livello di emissioni inquinanti e la rumorosità del veicolo, molto diverso dal tagliando. Innanzitutto è bene ricordare che fare la revisione alla propria auto è obbligatorio per legge, nonchè fondamentale per la sicurezza di chi viaggia a bordo. Viaggia in tutta sicurezza! Chiamaci per effettuare una revisione della tua auto.
revisione auto torino
revisione auto torino

Perchè un certificato?

Da maggio 2018, le officine che si occupano di revisione auto, dopo il controllo dovranno fornire il certificato di revisione. Questo documento contiene alcune importanti informazioni come ad esempio:

  • la targa di immatricolazione del veicolo
  • il numero di telaio
  • la categoria del mezzo
  • il chilometraggio registrato al momento del controllo
  • la data e il luogo della revisione
  • il nome del centro che ha svolto la revisione
  • l’esito del controllo
  • la data del controllo seguente o la data di scadenza del certificato attuale

 

Le verifiche sul vostro mezzo saranno svolte tramite appositi strumenti di taratura quali piastre prova giochi, fonometri, prova fare nonchè strumenti elettronici contagiri.

Quando la revisione del veicolo ha esito positivo viene rilasciata un’etichetta adesiva che lo attesta e che dovrà poi essere applicata sul libretto di circolazione negli appositi spazi predisposti.

Se invece il controllo ha esito negativo, occorre rifare la revisione, pagandola una seconda volta secondo la tariffa prevista dalla legge.

Con l’introduzione del certificato di revisione infatti si spera che i controlli delle officine siano più attenti e approfonditi e che si riducano il numero di frodi, soprattutto quelle relative alla manomissione del contachilometri. Ma anche quelle relativealla circolazione di veicoli non conformi alle attuali normative.